Tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla

Apparato locomotore 29: Articolazione della Spalla

Pomata per alleviare il mal di schiena

Non si dovrebbe avvertire dolore nelleffettuazione degli esercizi; se presente dolore, deve essere tollerato solo se lieve. Sono necessari per rimuovere le tensioni muscolari e prima di iniziare il suo programma di esercizi. Eseguire volte. Esercizi pendolari: piegatevi in avanti e tenetevi ad tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla tavolo con un braccio.

Allungate verso terra il braccio interessato con il gomito esteso. Ruotate tutto il braccio avanti ed indietro, a destra e a sinistra, in senso orario ed antiorario in modo da poter effettuare gli esercizi senza risvegliare dolore.

Si pu utilizzare anche un piccolo peso polsiera grammi max per aumentare lallungamento verso il basso. Effettuare gli esercizi volte in ogni direzione, tenendo sempre il gomito esteso.

Tenere un bastone tra le mani sopra il corpo con l'estremit a T nel braccio interessato. Spingere dolcemente con il braccio non operato. Elevazione della spalla con bastone: stendetevi sul dorso con le braccia al lato tenendo un bastone nelle mani estremit a T nella mano interessata. Mantenendo il braccio coinvolto esteso, utilizzare l'altro arto spingendo gentilmente il braccio interessato al di sopra della testa. Mantenere la posizione per secondi quindi ritornare dolcemente tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla posizione iniziale, usando il braccio non coinvolto per "abbassare" l'altro.

Ripetere 20 volte. Si devono continuare tutti gli esercizi della fase 1 due volte al giorno, 20 ripetizioni ognuno, come riscaldamento prima di questa 2 a fase. POSTURA E' importante cominciare concentrandosi sulla propria postura, sia da seduti che in piedi, per contribuire a mantenere tonici e flessibili i muscoli della spalla.

Non si deve curvare la schiena, sia nella posizione sedute che in tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla in piedi, ma mantenere le spalle all'indietro e la testa allineata e non spostata in avanti.

Fare questi esercizi pi volte al giorno, controllandosi davanti allo specchio o chiedendo ai familiari di farlo. Con questi si comincer ad utilizzare la spalla interessata in maniera pi energica, assistendosi con l'altro braccio solamente quando necessario.

Fare tutti gli esercizi due volte al giorno per 20 ripetizioni ciascuno. Come cominciate a diventare pi forte, aiutatevi di meno con il braccio non interessato, tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla fare la maggior tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla del lavoro a quello interessato.

Pi avanti dovreste essere in grado di fare questi esercizi senza l'uso del bastone o senza alcun aiuto da parte del braccio non coinvolto. Mantenete il braccio nella posizione al di sopra della testa per secondi come prima, poi lentamente abbassatelo fino alla posizione iniziale. Piegare il gomito tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla 90 gradi e tenere l'estremit a "T" del bastone nella mano della spalla interessata.

Prendere con l'altra mano l'altra estremit del bastone. Tentare di ruotare attivamente la mano dal lato interessato con i muscoli della spalla coinvolta. Usare l'altro braccio per aiutare, quando necessario, a spingere con l'altra estremit del bastone. Come diventate pi abili e forti aiutatevi sempre meno con la parte non coinvolta e fate gli esercizi senza il bastone. Mantenere la posizione per secondi, quindi ritornare lentamente alla posizione iniziale.

Seduti su una sedia in prossimit di un tavolo, stendere l'arto interessato in avanti di fronte a voi, appoggiato al tavolo. Spingere l'arto in avanti sul tavolo o allontanare lo sgabello spingendolo in dietro. Si dovrebbe sentire un energico allungamento nella spalla. Tenere la posizione per 10 secondi, quindi ritornare alla posizione iniziale.

Ora il momento di cominciare esercizi di rinforzo muscolare per la propria spalla. Per cercare di mantenere la spalla elastica e flessibile, continuare ad eseguire anche gli esercizi della fase 1 e 2.

Se si abbandonano completamente questi esercizi, la spalla diventer pi rigida e si dovr poi lavorare ancora di pi per recuperare completamente lampiezza del movimento articolare.

Prima di cominciare qualsiasi esercizio della fase 3, effettuare un riscaldamento con esercizi a scelta della fase 1 o 2. Completare tutti gli esercizi della fase 3 una volta al giorno, cinque giorni la settimana. Effettuare 20 ripetizioni di ogni esercizio, riposandosi se necessario tra una esercizio e l'altro.

Cominciare con l'elastico pi leggero verdeUna tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla che si riesce ad eseguire facilmente tutte le 20 ripetizioni di seguito con l'elastico verde, cambiarlo con quello blu e poi con quello nero.

Ricordarsi che pu essere difficile allinizio completare tutte le 20 ripetizioni con un elastico a maggiore resistenza; si pu riposare pi volte se necessario. Possono essere necessari alcuni giorni per abituarsi alla resistenza del nuovo elastico. Dopo aver completato gli esercizi, un indolenzimento dei muscoli normale Se la stanchezza eccessiva, si pu tornare indietro usando l'elastico pi leggero o riposarsi maggiormente durante gli esercizi con l'elastico pi resistente.

Si raccomanda l'uso del ghiaccio sulla spalla per minuti dopo gli esercizi per ridurre la sensazione della fatica muscolare. Una borsa di ghiaccio arrotolata dentro un asciugamano sottile va molto bene. Posizionate lasciugamano con il ghiaccio tutto intorno alla spalla davanti, sopra e dietro per minuti. Potete applicarlo anche tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla volte al giorno. Prendere con una mano l'altra estremit e posizionarsi in modo tale che l'elastico risulti teso all'esterno del proprio corpo.

Stare in piedi con una postura corretta e le spalle contratte tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla. Piegare il gomito a 90 gradi mantenendolo vicino al corpo. Ora tirare l'elastico con la mano fino a raggiungere lo stomaco mantenendo il braccio a contatto con il corpo. Lentamente ritornare alla posizione iniziale. Tenendo l'elastico e il gomito flesso a 90 gradi con l'arto superiore appoggiato al corpo, ruotate all esterno il braccio allontanando la mano dal fianco.

La schiena dovrebbe essere rivolta verso il punto di attacco dell'elastico. Sollevare il pugno fino all'ascella e vicino tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla torace. Lentamente ritornate alla posizione iniziale. Mantenere la mano della spalla non interessata vicino al corpo. La mano della spalla interessata deve essere ruotata in modo che il pollice tocchi la parte anteriore della coscia.

Lentamente sollevare l'arto interessato allontanandolo dalla coscia diagonalmente, finche la mano non arrivi poco al di sotto della spalla. Si deve muovere il braccio in una direzione a met tra il piano frontale e quello laterale vedere figura in alto.

Usare solamente il tubo verde per questo esercizio. Spingere entrambi i bordi delle scapole uno contro l'altro e muovere gli avambracci lontano dai fianchi mantenendo le tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla aderenti al corpo. Tenere quindi il braccio disteso aderente al corpo. Tenendo fermo il braccio, piegare il gomito finche la mano non tocca la spalla.

Lentamente riportare la mano indietro alla posizione di partenza. Tenere l'altro capo dell'elastico nella mano interessata, con il gomito flesso a 90 gradi.

Mantenere l'arto superiore interessato aderente al corpo. Quindi distendere il gomito coinvolto allungando l'elastico finch la mano non raggiunge il lato del corpo. Questo permetter di ottenere la massima funzionalit della spalla. In questa fase gli esercizi verranno effettuati con luso di pesi in modo da ottenere una maggior forza ed un maggior controllo della spalla.

Progredire partendo dalle 20 ripetizioni e aumentando di 5 fino ad arrivare a Una volta in grado di eseguire le 40 ripetizioni facilmente, aumentare il peso a 1 kg e ricominciare dalle 20 ripetizioni. Non saltare le tappe nella progressione, neppure nel numero delle ripetizioni o dei kg sollevati. Si pu aumentare il numero delle ripetizioni in ogni sessione di esercizi se non ha dolore o se questo solo molto lieve.

Se si avverte pi di un lieve dolore, rimanere a quel livello finch il corpo non si adatta o addirittura ritornare indietro al precedente livello e restarci tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla a lungo.

La qualit meglio della quantit. Fare attenzione ad effettuare tutti gli esercizi in modo corretto. Fermarsi se si troppo stanchi per evitare di eseguire gli esercizi in modo errato. Usare uno specchio per verificare se si sta effettuando gli esercizi nel modo giusto. Per ottenere una buona forza e controllo della spalla, conveniente eseguire questi esercizi con tutte e due le spalle.

Alcuni esercizi sono pi facilmente effettuabili se eseguiti contemporaneamente con le due braccia, mentre altri alternandole. Tenendo il braccio dritto e le tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla rivolte verso il basso, sollevare l'arto lateralmente in diagonale fino a quando il braccio si trovi sotto il livello della spalla.

Lentamente ritornare alla posizione iniziale e ripetere l'esercizio volte, alternando i lati. Sollevare il pugno fino al livello dell'ascella e del torace. Ripetere volte. Prendere quindi il peso con l'altra mano e ripetere. Portare ambedue le braccia dritte fuori dal corpo con il peso nelle mani e le dita rivolte in avanti.

Contrarre con forza i muscoli interscapolari in modo da tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla avvicinare tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla due bordi posteriori della scapola, quindi sollevare le braccia dal pavimento di qualche centimetro. Lentamente abbassare le braccia e ripetere l'esercizio volte. Lentamente sollevare la mano sino alla spalla tenendo il braccio aderente al torace. Lentamente scendere. Completare l'esercizio per volte.

Tenendo il gomito esteso, prima di tutto contrarre i muscoli interscapolari, portando il tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla della scapola verso il centro della schiena, quindi spingere il braccio all'indietro fino a raggiungere il livello del corpo. Ritornate quindi lentamente alla posizione iniziale con il braccio pendente. Ripetere volte poi cambiare braccio e ripetere l'esercizio. Mettere l'altra mano a sostenere il braccio esteso con il peso, posizionandolo sotto il gomito come supporto.

Lentamente piegare tessuti periarticolari dellarticolazione della spalla gomito del braccio con il peso, cos che il braccio attraversi il corpo. Una volta che l'avambraccio ha raggiunto la posizione orizzontale, estendere nuovamente il gomito.

Ripetere volte quindi passare il peso all'altro braccio e ripetere l'esercizio.